martedì 8 gennaio 2013

8 semplici passi per un Piano di Comunicazione efficace

Il Piano di Comunicazione è uno strumento utilizzato da un'organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione in un periodo di tempo definito.

Serve per ordinare, sviluppare e impiegare le risorse (umane, strumentali, economiche) necessarie per raggiungere gli obiettivi dell'organizzazione.

Il Piano di Comunicazione è pertanto indispensabile per tutte quelle organizzazioni (pubbliche e private) che vogliono raggiugere i propri obiettivi col miglior rapporto costi-benefici e quindi con efficienza ed efficacia.


Ecco come procedere:



  1. partire da un’analisi del contesto e individuare le esigenze del territorio, gli stakeholder, ma anche gli opinion leader, che possono muovere le opinioni e influenzare la scelta e lo sviluppo dei progetti 
  2. definire gli obiettivi dell’organizzazione
  3. pianificare le attività; bisogna sapere cosa si vuol realizzare, se è possibile e ragionevole farlo in quell’arco di tempo e fare sapere tutto ciò agli interessati
  4. descrivere gli interventi, i mezzi di cui ci si intende servire per realizzarli e raggiungere gli obiettivi fissati
  5. indicare le modalità con cui si intende dialogare con i pubblici di riferimento, cioè specificare gli strumenti, tradizionali e non, che si intendono utilizzare
  6. fissare la tempistica, il budget necessario per realizzarlo e come reperire le risorse economiche
  7. chiarire la suddivisione dei compiti e le figure professionali preposte
  8. elaborare infine strategie di valutazione e controllo per capire se si stanno perseguendo correttamente gli obiettivi prefissati, se l’utenza risponde positivamente e, anche, per migliorare la programmazione successiva


Da: "Programmi elettorali e realizzazioni. Ruolo della Comunicazione...", Tesi di Eleonora Carminati, Milano, Facoltà di Scienze Politiche, A.A. 2011/2012

Nessun commento:

Posta un commento