martedì 23 aprile 2013

Personal Branding: tips and tricks (prima parte)

Le grandi aziende conoscono l'importanza del brand. Oggi giorno, nell'età dell'individualismo, ognuno di noi deve essere il proprio brand.

Che cosa ti rende diverso dagli altri?

Tu non sei semplicemente un impiegato della General Motors o un lavoratore della General Eletric. Non "appartieni" a nessuna azienda per tutta la vita. Non sei definito dal tuo job title e non sei confinato nella tua job description.

Inizia oggi a pensare a te stesso come un brand. Inzia il tuo personal branding.




Che cos'è che rende differente il tuo "prodotto o servizio"? Dai a te stesso 15 parole per descriverti.

Se non ti piace quello che hai scritto di te, dovrai sfrozarti di immaginare e sviluppare te stesso come un brand.

Quali sono le qualità che ti fanno distinguere dai tuoi concorrenti e colleghi? Quali benefit identificabili e distinguibili per i tuoi clienti hanno i tuoi prodotti o servizi?

Dimentica quindi il tuo job title. Chiedi a te stesso: cosa faccio di diverso che aggiunge un misurabile, distinguibile e distintivo valore? Dimenticati della tua job description. Chiedi a te stesso: qual'è la cosa che faccio che mi rende più orgoglioso?

Dopo aver pensato alle risposte a queste domande, chiediti per cosa vorresti diventare famoso!

Devi fare del marketing, una vera e propria campagna, per far conoscere il tuo brand ai consumatori, ai colleghi nel mondo reale e virtuale.

In che modo?


  • Entra in un progetto extra presso la tua organizzazione per conoscere nuovi colleghi e far conoscere le tue competenze. Oppure se ne hai la possibilità accetta un progetto freelance
  • Insegna ad un corso di formazione per adulti all'Università o  presso la tua azienda
  • Se sei un buon scrittore scrivi un articolo su un giornale locale oppure un post su un blog o community che trattano gli argomenti di cui sei esperto
  • Se sei un buon oratore cerca di organizzare una presentazione ad un workshop o ad una conferenza. La tua visibilità ne avrà beneficio.

La seconda cosa che bisogna ricordare nella propria campagna di visibiltà è che tutto conta. Tutte le cose che decidi di fare o di non fare comunicano il valore e il carattere del tuo brand. Perfino il modo in cui parli al telefono e rispondi alle e-mail influisce sul tuo brand!

La chiave di tutte le campagne di personal branding è il "word-of-mouth marketing". Il tuo network di amici, colleghi, clienti, e consumatori sono il veicolo di marketing più importante che hai! Quello che i tuoi colleghi e clienti dicono di te, dei tuoi contributi è un buon indicatore di quello che il mercato percepirà come valore del tuo brand.

Quindi il trucco per costruire bene il proprio brand è alimentare il proprio network di colleghi coscientemente.


Da "The Brand Called You" di Tom Peters

Nessun commento:

Posta un commento