mercoledì 19 ottobre 2016

E-commerce e Social Media Marketing: 7 punti per iniziare




Se hai un E-commerce probabilmente conosci già l’importanza dei social media e del ruolo che giocano evoluzione dello shopping online.

Il 93 percento dei consumatori usa i social come aiuto nella decisione d’acquisto e il 90 per cento di loro dice che si fida delle “recensioni prodotto”.

Di fronte a questi dati risulta evidente che usare i social media sia un’opzione indispensabile se vuoi competere online.


Come saprai, l’universo dell’E-commerce è guidato senza dubbio dal traffico che arriva al tuo sito web. Attrarre i consumatori con i social sul tuo sito è più difficile a dirsi che a farsi.

Non basta portare avanti delle tattiche, ci vuole una vera e propria strategia di social media marketing che tenga presente i seguenti punti


1)  Definire degli obiettivi ben precisi:
·        Numero/percentuale di traffico che vuoi ricevere dai social
·        Numero di fan e folllower
·        Rapporto visitatori che si trasforma in conversioni
·        Numero e tipo di post comparati al grado di engagement degli utenti
·        Rapporto/proporzione tra l’aumento dell’ audience e dell’engagement con quello delle vendite


2)  Fare azione di benchmarking: cito ad esempio quello di HubSpot’s 2015 Social Media Benchmarks Report, dove si evince come le aziende nei settori goods/retail/eCommerce hanno una media di  6 post a settimana, 370’321 follower e una media di 11,4 interazioni per post.

3)  Comprendere fino in fondo le necessità dei clienti: devi sapere di cosa hanno bisogno prospect e clienti prima di iniziare a postare qualsiasi contenuto che voglia intercettare i loro bisogni. Puoi avere insight semplicemente chiedendo ai tuoi clienti cosa vorrebbero sapere/imparare e monitora le interazioni della tua target audicence sui social media.

4) Fare leva sui dati. Le analitiche del tuo sito web sono una vera e propria risorsa di informazioni sui comportamenti dei tuoi clienti. Queste informazioni, spesso includono dati preziosi, come da dove arriva il tuo traffico social, quali tipi di contenuti ricevono maggiori visualizzazioni e quando i visitatori interagiscono con i contenuti.

5) Usare i dati per postare particolari contenuti nell’ora del giorno migliore per quella piattaforma. Ricordati che prima di creare la tua Social Media Strategy è opportuno andare a rivedere il tuo storico, ovvero le tue performance passate, per comprendere quale contenuto è stato più efficace. Ti sarà utile per stilare una strategia senz’altro vincente. E’ proprio così che si scoprono le Best Practices!

6) Tener presente che molti consumatori iniziano il loro purchasing journey proprio sui social, e la maggior parte di loro non visita i social con l’intento di fare shopping. Quindi sharing, not selling.

Il Social Media Marketing consiste di primo acchito proprio nel costruire relazioni… vendere è solo il passo successivo. Questo significa che prima di vendere devi aver prima dato tu qualcosa,
come aver condiviso informazioni interessanti che siano d’aiuto alla tua nicchia, instaurando così un rapporto di reciproca fiducia

Negli Stati Uniti i Decision Maker del B2B interagiscono in media 5 volte con i contenuti social di un’azienda prima di esser pronti ad interloquire con un rappresentante. Prima di avere un rapporto diretto vogliono osservarti, capire chi sei. Lo stesso avviene nel mondo dell’E-commerce B2C.

7) Monitorare i risultati: mentre stai sviluppando la tua strategia Social Media, devi definire anche come traccerai i tuoi progressi e cambiamenti. Per esempio creare report, revisionare il tuo piano comunicando gli aggiornamenti con i tuoi membri del team tutti i mesi. I Trend cambiano e la tua strategia Social deve tenerne conto.

Resta sintonizzato! Nel prossimo articolo continueremo ad andare 
ancora più a fondo nel mondo del Social Media Marketing per 
E-commerce! 

Nessun commento:

Posta un commento