domenica 19 aprile 2020

Il marketing è in continua evoluzione: segui le statistiche


Panta rei”, diceva parecchi secoli fa Eraclito. Tutto scorre. Voleva dire che tutto nel mondo è in continuo divenire. Pertanto possiamo assumere questo aforisma come il principio del cambiamento. Tutto cambia e, oggigiorno, molto rapidamente; assistiamo ad una continua e costante evoluzione in tutti i campi della scienza, della tecnica e della realtà sociale.
Se tutto è in evoluzione non si vede perchè non debba esserlo anche il mondo del marketing. Infatti, è sotto gli occhi di tutti, è un mondo dinamico e in costante e rapido cambiamento: cambiano le tendenze, le tecnologie e le strategie.




Come possiamo percepire e, poi, seguire la giusta direzione di questo continuo cambiamento? Controllando regolarmente quelle statistiche che ci indicano la direzione dell’evoluzione in atto, in modo che  il nostro business stia al passo con gli sviluppi del settore.
Ma quali statistiche, tra le tante che si trovano in rete? Quelle diffuse dai principali player del mercato della comunicazione. Questo sarebbe un ottimo modo per rimanere aggiornati sulle ultime tendenze del marketing.
Tra le tante, ne citiamo alcune:



- La SEO (Search Engine Optimization). Ci dà indicazioni su come i consumatori solitamente cercano e trovano informazioni online sul nostro brand e sui nostri competitor. Ci permette così di produrre contenuti interessanti e coinvolgenti in modo da aumentare la visibilità e il posizionamento del nostro sito web su tutti i device disponibili.

    -   Le ricerche organiche. Vogliamo garantirci un buon posizionamento su               Google?  
Dobbiamo ricorrere a questa risorsa strategica, visto  che  Il 70-80% degli utenti dei motori di ricerca si concentrano unicamente sui risultati organici (MarTech, 2018).
Porremo così attenzione alle parole chiave da inserire, ma ancor più ai contenuti video, considerato che, secondo Omnicore, dati fine 2018, i video hanno una probabilità 50 volte maggiore di portare risultati di  ricerca  rispetto al semplice testo.




- Le ricerche locali. Continuando con questa analisi ci possiamo anche rendere conto  di come sia importante analizzare il SEO locale, perché le statistiche al riguardo ci dicono che l'82% degli acquirenti da smartphone effettuano ricerche nelle vicinanze (Search Engine Land, 2018), che le ricerche locali hanno portato il 50% degli utenti mobile a visitare punti vendita entro un giorno (Google, 2018) e che, infine, il 61% degli utenti mobile sono più propensi a contattare un business locale se questo ha un sito mobile-friendly (Junto, 2019).

- Le ricerche da mobile. I dati statistici fornitici da Jody Nimetz Co., Google  e Junto,  pure ci indicano una strada da percorrere, facendoci presente l’importanza del mobile, già evidente da quanto esposto nel punto precedente. Infatti ci segnalano che Google raccoglie il 96% del traffico di ricerche da mobile, che oltre il 51% degli utenti di smartphone hanno scoperto una nuova azienda o un prodotto facendo ricerche da mobile  e che il 78% delle ricerche da mobile su base locale danno origine ad acquisti offline.

- Le ricerche vocali. Altra informazione che ci giunge dalla statistica riguarda la crescente importanza delle ricerche vocali. Le previsioni ci dicono che entro il 2020 il 50% delle ricerche online saranno ricerche vocali (Wordstream, 2018) e che entro il 2022 il canale vocale sarà un canale da 40 miliardi di dollari (OC&C Strategy Consultants, 2019).

- Le modalità comunicative, le App e l’Intelligenza Artificiale.
Le analisi statistiche non ci indicano solo questi orientamenti per il marketing, ma mettono in evidenza anche l’importanza dell’utilizzo di efficaci modalità di  Comunicazione pubblicitaria, delle App di messaggistica e dell’Intelligenza Artificiale.

° Per quanto riguarda le modalità di comunicazione, notevole importanza assumono il design e la rapidità di risposta. Recenti ricerche (Sweor, Firms) hanno registrato che il 57% degli utenti non consiglierebbe un’azienda se il suo sito avesse un design poco curato o che non fosse responsive. Lo stesso vale per la rapidità di risposta, perchè un ritardo anche di un solo secondo nella risposta ad una pagina può ridurre le conversioni del 7%.

° Inoltre, sempre maggiore importanza stanno assumendo le App; lo segnala una ricerca di Statitsa, che  prevede che entro il 2021 circa due miliardi e mezzo di persone utilizzeranno le app di messaggistica. 

° Infine un risultato ancora più importante viene da uno studio di Harvard Business Review  che ha dimostrato che le aziende che hanno adottato l' Intelligenza artificiale per le vendite, come ad esempio la Chat Bot, hanno aumentato i lead del 50%, ridotto i tempi delle chiamate del 60-70% e ridotto i costi del 40-60% .

Concludendo: per un Marketing efficiente oggi dovremmo prestare particolare attenzione all'ottimizzazione per le ricerche locali e da mobile, alle teconologie e modalità comunicative utilizzate, che migliorano le performance riducendo tempi e costi, ma “occhio al futuro”, dobbiamo tener presente che si prevede un futuro dominato dalle ricerche vocali e dall’Intelligenza Artificiale.

Nessun commento:

Posta un commento