domenica 25 ottobre 2020

Come pianificare gli obiettivi della tua strategia di Content Marketing

Gli  obiettivi

Per realizzare un piano di inbound (content marketing) bisogna settare degli obiettivi, dopodiché  inserirli  in una strategia, altrimenti non si potranno mai realizzare. Gli obiettivi di business, poi, devono essere condivisi tra tutti gli uffici aziendali per far sì che tutti lavorino per il loro raggiungimento e che tutti si sentano motivati nel raggiungerli. 

Come fare questo? Utilizzando il metodo Objectives and Key Results (OKR), nota strategia per la definizione e gestione degli obiettivi all'interno delle organizzazioni, che ha lo  scopo di collegare gli obiettivi dell'azienda, dei team, e quelli individuali, a risultati misurabili, facendo in modo che tutti i membri del team e i leader lavorino insieme in un'unica direzione unificata.

Pianificare gli obiettivi di una strategia di content marketing


Quindi

- definire gli obiettivi: concreti, orientati all’azione, a lungo termine, aspirazionali. Cosa si vuole raggiungere? Trasformare in checklist senza dimenticare la leva motivazionale..

- Key Results: fare monitoraggio e benchmark del percorso di raggiungimento degli obiettivi. Devono avere un timing specifico e devono essere misurabili.

Esempio

- obiettivo: migliorare la soddisfazione del cliente;

- Key result: migliorare la ritenzione del cliente dal 70 all’80%. 

Esempio

- Obiettivo: massimizzare le vendite per ogni regione; 

- Key result: 100 clienti nei prossimi 3 mesi. Risultato al 70% - verificare se si può innovare e settare obiettivi più alti.

Esempio: 

- Obiettivo: migliorare la brand awareness come retailer; 

- Key result: aprire un negozio nel prossimo trimestre. SI/NO- facilita il monitoraggio in real time


Priorità, metodologia e strategia

Bisogna poi allineare gli OKR allo scopo, mission, vision aziendale per creare una guida che tutti possano seguire. Di norma uno scopo può avere al massimo cinque priorità in un periodo di tempo. Se tutto è prioritario, nulla è prioritario. 

Tutti all’interno dell’organizzazione devono usare la stessa metodologia, in questo modo sarà più facile coordinare la strategia. 

Procedimento

Il Top management dà 5 priorità con i suoi key results; i capi ufficio tradurranno alcuni obiettivi in quelli utili per i loro dipartimenti e avranno i loro key result. Infine, ogni individuo (team) farà lo stesso lavoro di porsi i propri obiettivi e i propri key result in modo allineato con la direzione. Quindi: allineamento tra gli uffici; tutti usano lo stesso metodo per settare i propri obiettivi!

E’ per tutti?

Questo sistema è adattabile ad ogni azienda di ogni grandezza. Nello specifico, per le aziende di media grandezza che continuano ad ingrandirsi è utile, perché è una lingua comune per l’esecuzione dei compiti e mantiene tutti i dipendenti allineati.

Come organizzarsi?

Chiarire le aspettative: cosa deve essere fatto, chi lo deve fare ed entro quando?

Gli esperti consigliano di allocare il 70% del tempo e delle risorse negli obiettivi del presente (shot term), il 10% negli obiettivi del futuro (long term) e il 20% in attività di medio termine che permettano di traghettare il presente al futuro.

Come agire? 

E’ bene settare un piano annuale.


Resta sintonizzato... la prossima settimana pubblicherò un altro articolo sull'argomento! 😉

Ti potrebbe anche interessare:

Content Marketing: cos’è e come impostare una strategia?

Nessun commento:

Posta un commento